venerdì, Agosto 12, 2022
HomeNews LocaliMondragoneSOTTOSCRIVIAMO LA LETTERA APERTA DI MONS. NOGARO. COMUNICATO STAMPA DELL’ASSOCIAZIONE MONDRAGONE BENE...

SOTTOSCRIVIAMO LA LETTERA APERTA DI MONS. NOGARO. COMUNICATO STAMPA DELL’ASSOCIAZIONE MONDRAGONE BENE COMUNE

“L’Associazione Mondragone Bene Comune non pensa che il nostro Paese, ha esordito Gianni Pagliaro, stia scivolando verso il fascismo. Tuttavia, episodi di insofferenza, intolleranza e discriminazione),che aumentano di giorno in giorno,incominciano a destare qualche preoccupazione. : così ha rendicontato Raffaele Sardo su la Repubblica di domenica 11 Novembre (VII di Cronaca Napoli). Riportando puntuali testimonianze dei partecipanti casertani alla mobilitazione nazionale antirazzista contro il decreto immigrazione e sicurezza, “#indivisibili”, che si è svolta sabato a Roma:<… Ci hanno scortato all’uscita di Roma Sud …Ci hanno fatto scendere e perquisito uno per uno. Ci hanno fatto aprire tutto, gli zaini e finanche i panini. Hanno voluto vedere gli striscioni … Sono stati bloccati anche i pullman che provenivano dal Nord Italia all’uscita di Roma Nord …>. Per fortuna qualche argine a tale clima si va finalmente tirando su. E’ il caso, ha continuato il portavoce dell’AMBC Pagliaro, della lettera aperta (che si riporta in allegato), sottoscritta da Mons. Raffaele Nogaro e dalla quasi totalità dei parroci casertani, che è stata indirizzata “agli elettori e simpatizzanti nonché a tutti i parlamentari ed organi istituzionali del Movimento 5 Stelle”, diffusa proprio in concomitanza con la manifestazione di Roma. . I sacerdoti paragonano il sì del Senato al . Oltre al vescovo emerito di Caserta, hanno firmato la lettera: don Antonello Giannotti, direttoredellaCaritas diocesana;don Antimo Vigliotta della fondazione Migrantes, Casa Rut e altri 18 parroci di Caserta, Marcianise, Maddaloni, Capodrise, Castel Morrone e Limatola(Benevento).L’AMBC nel condividere la lettera di Mons.Nogaro, ha concluso il portavoce Gianni Pagliaro, esorta il clero di Mondragone e dell’intera diocesi di Sessa Aurunca a prendere pubblicamente posizione, anche sottoscrivendo tale appello, affinché i nostri comuni ed i nostri territori facciano sentire la propria voce nel mare dell’indifferenza che, minaccioso, sembra ingrossarsi sempre di più.”

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Recent Comments