venerdì, Settembre 30, 2022
HomeNews LocaliMondragoneREGOLAMENTO EDILIZIO: L'ASSOCIAZIONE MONDRAGONE BENE COMUNE CHIEDE LUMI AL SINDACO VIRGILIO PACIFICO

REGOLAMENTO EDILIZIO: L’ASSOCIAZIONE MONDRAGONE BENE COMUNE CHIEDE LUMI AL SINDACO VIRGILIO PACIFICO

Comunicato stampa dell’Associazione Mondragone Bene Comune

Quasi tutte le regioni a statuto ordinario hanno recepito lo schema di Regolamento Edilizio Tipo approvato con l’intesa tra il Governo, le Regioni e gli Enti locali nella Conferenza Unificata del 20 ottobre 2016http://www.mit.gov.it/comunicazione/news/ladozione-del-regolamento-edilizio-tipo-ret. Fanno eccezione per ora Molise e Umbria. Il regolamento edilizio tipo (unitamente alla modulistica standard dei titoli abilitativi, alle misure sullo sportello unico e alla semplificazione dell’autorizzazione paesaggistica) rappresenta un importante passo in avanti sulla strada della semplificazione nel settore dell’edilizia. L’unica parte dello schema di regolamento- tipo uguale per tutti i comuni delle 15 regioni a statuto ordinario è la normativa statale sulle disposizioni relative agli usi e alle trasformazioni del territorio e dell’attività edilizia. Ciascuna regione avrebbe dovuto completarlo con le proprie disposizioni in materia di edilizia. La regione Campania non ha compilato quest’ultimo elenco, per cui i comuni nella redazione dei regolamenti edilizi comunali saranno costretti a procedere senza una lista “ufficiale” delle leggi e delle disposizioni regionali che devono applicare. La Campania (al pari di tutte le regioni) ha, invece,recepito l’impianto strutturale del regolamento proposto, ovvero l’indice delle tematiche che i Comuni devono trattare, ma sui cui contenuti hanno la più ampia autonomia. La parola, dopo gli adempimenti regionali, è passata quindi ai comuni http://www.regione.campania.it/regione/it/tematiche/ret-regolamento-edilizio-tipo. Ma cosa sta succedendo in Campania? A ormai quasi due anni dall’approvazione dello schema tipo le definizioni uniformi dei parametri edili sono diffusamente applicate nella nostra regione. Al contrario, sono ancora pochi i Comuni che hanno riorganizzato i loro regolamenti secondo l’indice delle materie proposto con lo schema approvato nell’ottobre 2016 e recepito dalla regione, al punto da costringere l’assessorato competente ad inviare lo scorso gennaio una lettera ai sindaci per stigmatizzare tale inadempienza. L’AMBC chiede pubblicamente: Sindaco Pacifico, si stanno applicando nel nostro ente le definizioni uniformi dei parametri edili? E a che punto è il nuovo regolamento edilizio? E soprattutto: che fine ha fatto la nostra previsione programmatica da te condivisa di “Consumo Zero del Suolo”? Presidente Petrella, non è forse il caso di rendere maggiormente produttiva l’attività del Consiglio che presiedi? Con questo siamo già a tre regolamenti segnalati dall’AMBC (nuovo regolamento su mercato domenicale e commercio su aree pubbliche, regolamento su tariffa puntuale riguardante i rifiuti e nuovo regolamento edilizio), che dovrebbero impegnare l’assise a guida Petrella, la quale -invece- persiste nel suo “eterno letargo”. Enon certamente per colpa dei consiglieri di minoranza.

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Recent Comments