DIVAMPA LA POLEMICA SUI SOCIAL SU QUANTO ACCADUTO DOPO IL SERVIZIO IN TELEVISIONE SUL CASO DI PROSTITUZIONE MINORILE

0
ROSSELLA- ABATE

Il servizio mandato in televisione sulle reti nazionali in merito al presunto caso di prostituzione minorile sul lungomare cittadino ha suscitato numerose reazioni. Ciò anche perché tali episodi vanno certamente a danno dell’immagine della cittadina domiziana. Sembra proprio che tale problematica sia stata segnalata qualche anno fa dall’ex sindaco Giovanni Schiappa. Quest’ultimo infatti ne aveva spesso parlato con le forze dell’ordine. A riferirlo con un post (inviato all’attenzione della nostra redazione) sui social è Rossella Abate attivista locale del movimento animalista è già candidata al fianco dell’ex fascia tricolore nelle elezioni passate con la lista di Forza Italia. Ed allora secondo Rossella il fatto che dopo aver visto il servizio i rappresentanti delle istituzioni locali si siano precipitati a recarsi sul lungomare è solo una “figuraccia” con i media nazionali. Insomma ora ci si chiede dove sia finito il progetto di recupero iniziato tra il 2013 ed il 2014. “La conseguenza di questa fase di stallo ha in un certo senso creato degrado territoriale ed ambientale. Insomma la situazione è peggiorata”- conclude il post di Rossella Abate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui