MONDRAGONE BENE COMUNE METTE A NUDO “LE DEFAILLANCE” POLITICHE DELL’AMMINISTRAZIONE PACIFICO

0
litoraledomizio.net-mondragone-bene-comune

QUI DI SEGUITO IL COMUNICATO DELL’ASSOCIAZIONE CON IL PORTAVOCE
GIANNI PAGLIARO.

“Promesse da marinaio, bilancio come <cosa loro> e fallimento alle porte. Anche per il 2019, nonostante promesse e patti, non avremo a Mondragone il bilancio partecipativo. Una delle tante proposte dell’AMBC, fatta propria da Pacifico, ma fino ad oggi- al pari delle altre- del tutto disattesa. E per il secondo anno consecutivo. Ormai questo sindaco si appalesa sempre più per essere quello delle promesse da marinaio. E così anche per il prossimo anno non vi sarà alcun coinvolgimento dei cittadini, né partecipazione dei quartieri, né tantomeno vi saranno assemblee informative sul documento più importante per la città. E così anche per il 2019 decideranno i soliti (eletti o meno), nelle solite segrete stanze (speriamo almeno municipali). La crisi della democrazia si supera con piùdemocrazia e con più partecipazione. La “democratura” locale si sconfigge, come l’AMBC ha proposto in sede di redazione del programma del Patto Civico, con la democrazia partecipativa e deliberativa. Pena il nostro ridurci sempre di più al ruolo di sudditi ignari. <Ho partecipato, ha dichiarato Gianni Pagliaro, portavoce dell’AMBC, lo scorso 5 ottobre, a Caserta, al seminario gratuito dal titolo: I comuni italiani dopo la grande crisi finanziaria. Il cantiere meridionale, organizzato dalla Scuola Nazionale dell’Amministrazione-SNA e dall’Università Cà Foscari, con il patrocinio della Corte dei Conti, dell’ANCI, dell’IFEL e di Lega autonomie. Centinaia di amministratori locali, di funzionari e di dirigenti comunali provenienti da ogni parte del Sud d’Italia hanno potuto ascoltare interessantissime relazioni, acquisire documentazioni- tra cui il Rapporto di ricerca 2017 sulle criticità finanziarie-e confrontarsi sui problemi di tanti enti locali e sulle soluzioni possibili C’erano tanti amministratori anche di comuni limitrofi, ha continuato Pagliaro, ma nessuna traccia di dipendenti e amministratori del nostro comune. I <nostri>, è noto, sanno tutto di tutto ed hanno il bilancio più florido d’Italia e, quindi, non possono piegarsi- come noi- al ruolo di discenti qualsiasi. Avrebbero potuto al massimoparteciparein qualità di docenti per far conoscere,<ex cathedra>,come hanno superato brillantemente le criticità della nostra città. Ironia a parte, il seminario della SNAed i contributi tecnico- scientifici emersi durante l’incontro hanno ancora una volta dato conferma, seppur in via generale, della condizione da <ultima spiaggia> del bilancio del nostro comune. Un comune ormai gestito come se fosse in dissesto (anche se non dichiarato), privato di personale, di funzioni e di servizi, con prestazioni essenziali ridotte al lumicino, con una crisi cronica di liquidità, con una ingente massa debitoriae costretto a ricorrere ad anticipazioni di tesoreria oltre il limite di quelle concedibiliper cercare almeno di far fronte agli stipendi, alle indennità e alle spese minute. La città, intanto, sprofonda, ha conclusoGianni Pagliaro dell’AMBC. A Pacifico e a tutti i suoi delegati, soprattutto quelli al welfare e alla sicurezza, segnaliamo- qualora lo avessero perso- il reportage di Avvenire sulla prostituzione minorile a Mondragone curato da Antonio Maria Mira, dal titolo Il dramma dei ragazzini in vendita alla luce del sole”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui