RESOCONTO DI UN ANNO DI AMMINISTRAZIONE FAVA: TANTI I CAMBIAMENTI

0
litoraledomizio.net-fava-erasmo-falciano-del-massico
Erasmo Fava

E’ trascorso poco più di anno da quando l’Ingegnere Giovanni Erasmo Fava è stato eletto sindaco. Si tratta del più giovane primo cittadino della cinquantennale storia del comune di Falciano. A sostenerlo come noto la coalizione di “Falciano bene comune” rinnovata al suo interno da molti volti nuovi rispetto al passato.
Ed il riscontro di questi 13 mesi di mandato elettorale è nettamente positivo. Un sindaco sempre presente tra i cittadini e disponibile a risolvere le varie problematiche del paese. Fava junior dunque potrebbe essere primo cittadino anche per il prossimo mandato qualora dovesse proseguire su questa strada. Il taglio netto con il passato Giovanni Erasmo Fava l’ha profuso con i fatti.
Quanto messo in evidenza dai balconi su alcuni punti fondamentali è stato risolto in 2 mesi. Parliamo della problematica inerente il servizio idrico. È bastato siglare una convenzione con il consorzio provinciale di terra di lavoro per apportare notevoli miglioramenti.
Ed il sindaco si è occupato in prima persona della vicenda coadiuvato in maniera brillante dai suoi consiglieri ed assessori comunali. Anche quelli non eletti hanno un ruolo importante. E la coalizione guidata da Giovanni Erasmo Fava si è difesa anche dagli attacchi ricevuti dall’esterno. L’accusa più pesante è stata quella di definire l’amministrazione sprecona. Ma la risposta non si è fatta attendere ed è stata ironica e pungente attraverso un volantino. Il titolo del quale è “E’ Fernuta a Zuppa”. Va a riferirsi proprio al fatto che “E’ finito il tempo in cui si davano incarichi per cifre astronomiche a genitori, cugini, amici ed amici degli amici al solo scopo di ingrassare a dismisura”.
Altro tassello del volantino riguarda il Museo Civico.
“Vogliamo che sia chiaro che i beni pubblici sono di tutta la comunità falcianese. Per troppi anni il Museo di Falciano è stato il Museo di Famiglia“. Ed è poi stato ribadito come in questi primi 12 mesi ci siano stati meno rifiuti e meno
tasse; pulizia delle strade; organizzazione della raccolta rifiuti; ritiro ingombranti (Puliamo le Cantine); riduzione della TARI e molto altro. E poi: Falciano Sicura con una serie di progetti utili alla salvaguardia del cittadino ed al completo controllo del territorio comunale in materia di viabilità, ambiente, sversamento rifiuti e trasgressori in generale.
E ancora: Spostamento del Mercato Settimanale per venire incontro alle esigenze di cittadini ed ambulanti che frequentavano sempre meno il mercato settimanale ubicato fuori dal centro abitato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui