SFIDA SUI SOCIAL TRA IL CONSIGLIERE CESTRONE ED IL SINDACO FAVA.

0
litoraledomizio.net-comune -di -falciano- del- massico

Alla recente dichiarazione del Sindaco Giovanni Erasmo Fava in merito a quanto aveva affermato il consigliere Vincenzo Cestrone su alcuni punti che riguardano l’andamento amministrativo, c’è stata la contro replica dell’ex esponente di maggioranza. Quest’ultimo sempre attraverso il suo profilo face book stavolta parla di poter svolgere un confronto pubblico su tutte le tematiche che finora sono state messe in evidenza: Puc e Cimitero in primis. Cestrone respinge al mittente le accuse di fare “demagogia” e ribatte punto su punto secondo quelle che sono le sue rimostranze. Sulla questione Puc dice che “Al 31.03.2019, la Regione Campania Commissarierà (sulla progettazione) tutti i Comuni che non hanno adottato il P.U.C. al 31.12.2018 (come Falciano). Quindi è inutile che LEI parla di referendum popolare per la scelta del luogo dove realizzare un Nuovo Cimitero, perché se non si realizza subito in via Lago, il Cimitero per i prossimi anni (fino alla definitiva approvazione del nuovo PUC), non si potrà costruire da nessuna altra parte. In relazione ai contenziosi, Sindaco Lei sa benissimo che la SACOM è fallita, e che Falciano non ha nessuna responsabilità nella vicenda. Perché mente ai suoi cittadini ? Perché mente sul fatto che io non MI sarei dimesso dagli incarichi che avevo con il comune una volta eletto consigliere ? Le allego la nota prot. 3841 del 15.06.2017 con la quale ”rassegnavo le mie inderogabili dimissioni da tutti gli incarichi ricevuti dal comune di Falciano del Massico” Per più di un anno in qualità di Assessore ai Lavori Pubblici, ho curato personalmente tantissime progettazioni a beneficio del mio paese (lago, scuole, strade, impianti sportivi, pubblica illuminazione, problema idrico), alcune delle quali sono state già finanziate o in procinto di essere realizzate. L’unica cosa che ho tralasciato nel primo anno (di amministrazione) è stato il PUC (questo è vero), anche perché me ne sarei interessato dopo l’estate appena trascorsa. Poi, come tutti sappiamo, sebbene non mi sia dimesso subito, dal mese di Luglio 2018 (a seguito di alcuni diverbi sui modi di attuazione di scelte amministrative) Lei ed alcuni del suo Gruppo avete iniziato ad escludermi (addirittura qualcuno non mi ha salutato più). SINDACO in quel clima ha il coraggio di addebitarmi spudoratamente la mancata redazione del PUC ? O forse voleva che “mi occupassi” anche del PUC per poi buttarmi fuori ? Perché non ha cercato una riconciliazione con me ? Ha dovuto forse obbedire al suo padrone ?” Sulle delibere: “Le delibere che ho firmato dal mese di Luglio 2018 al mese di Dicembre 2018 sono state tutte predisposte senza una mia consultazione. È ti sfido a dire il contrario. Tanti dipendenti comunali ne sono testimonianza. È verissimo che potevo dire di no (votare contro ad alcune delibere), ma nell’interesse del paese volevo evitare quello che poi è successo (il mio passaggio all’opposizione);
Sull’acceso agli atti del comune: “ In merito alla mia richiesta di accedere (dei Consiglieri Comunali) al sistema informatico dell’Ente attraverso una password di servizio, La informo che ultimamente c’è stato anche un parere favorevole alla questione del Ministero dell’Interno (Non sto fuori di testa come Lei vorrebbe far credere, ma al contrario è Lei che legge poco). Quindi Egregio Sindaco, la posso assicurare, che come per oltre un anno ho svolto Benissimo il mio ruolo di Consigliere di Maggioranza ed Assessore (lavorando nell’interesse del mio paese più di tutti), in modo altrettanto bene, svolgerò il mio nuovo ruolo di Consigliere di opposizione, lasciando ai posteri l’ardua sentenza della sua scelta”. Vedremo se il primo cittadino Giovanni Erasmo Fava riterrà opportuno replicare di nuovo a queste dichiarazioni o se preferirà come anche da lui stesso sottolineato non rispondere e proseguire con la risoluzione delle varie problematiche da affrontare e fare in modo che tutti i servizi ai cittadini vengano garantiti così come già sta accadendo da quasi 2 anni.

Vincenzo-Cestrone-300x296 SFIDA SUI SOCIAL TRA IL CONSIGLIERE CESTRONE ED IL SINDACO FAVA.
Il consigliere comunale Vincenzo Cestrone

Sindaco-Giovanni-Erasmo-Fava-300x300 SFIDA SUI SOCIAL TRA IL CONSIGLIERE CESTRONE ED IL SINDACO FAVA.
Il sindaco Giovanni Erasmo Fava

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui