CAOS UFFICIO TECNICO A FALCIANO: CESTRONE INTERPELLA IL SINDACO

0
Il consigliere comunale Vincenzo Cestrone

Aria sempre più incandescente dal punto di vista politico tra l’ex assessore Cestrone e la maggioranza. Ecco qui di seguito la seconda interpellanza in meno di una settimana presentata dal consigliere. Una lezione forse anche al gruppo di opposizione dove tra l’altro è parte integrante l’ex primo cittadino Giosuè Santoro. Infatti finora sembra essere assente a tutto quello che accade dal punto di vista locale.

AL SIG. SINDACO del Comune di Falciano del Massico (CE)
ed al Capogruppo Consiliare
OGGETTO: INTERPELLANZA (ai sensi dell’art. 49 del Regolamento del Consiglio Comunale) in merito al divieto di Utilizzo di Tecnico alle dipendenze di altro comune come R.U.P.
Il sottoscritto ing. VINCENZO CESTRONE, in qualità di Consigliere Comunale in carica dell’Ente di cui in sopra;
VISTO l’art. 43 del D. Lgs. del 18.08.2000 n. 267;
VISTO l’art. 49 del Regolamento del Consiglio Comunale;
PREMESSO:
-CHE con Decreto Sindacale anno 2018 venivano revocate le funzioni di Responsabile dell’Area Tecnica Manutentiva e Urbanistica a tecnico di ruolo e laureato in architettura;
-CHE sempre con vari decreti Sindacali le stesse funzioni dell’area tecnica (fino alla data odierna) venivano demandate ad INTERIM a dipendente comunale privo di titolo tecnico;
-CHE con delibera di Giunta Comunale 2018 l’arch. di ruolo dell’U.T.C. VENIVA AUTORIZZATO a prestare servizio per n. 1 anno presso altri Comuni della provincia di Caserta (pagato sempre da Falciano);
-CHE con Decreto Sindacale n. 12/2018 veniva revocata delega di Componente della Giunta all’unico Assessore in possesso di Laurea in Ingegneria che in caso di necessità avrebbe potuto assumere la funzione di Responsabilità del Settore Tecnico come previsto dall’art. 53, comma 23 della Legge n. 388/2000 , con risparmio di oltre €. 20.000,00 di indennità dovuti oltre allo stipendio al dipendente comunale di turno incaricato (soldi dei cittadini falcianesi);
-CHE il Comune di Falciano del Massico, per coprire il vuoto creato, decideva di utilizzare (nell’U.T.C.), un TECNICO ALLE DIPENDENZE DI UN altro COMUNE, con funzioni di R.U.P.;
CONSIDERATO:
-CHE il responsabile del procedimento (R.U.P.) deve possedere titolo di studio e competenza adeguata in relazione ai compiti per cui è nominato, e per I lavori e i servizi attinenti all’ingegneria e all’architettura deve essere un tecnico (art. 31 comma 6 del D. LGS. N. 50/2016 e s.m.i.);
-CHE per le amministrazioni aggiudicatrici (COMUNE) deve essere obbligatoriamente un dipendente di ruolo dell’Amministrazione stessa (art. 31, comma 1 del D. LGS. N. 50/2016);
-CHE in caso di accertata carenza di dipendenti di ruolo in possesso di professionalità adeguate, le amministrazioni aggiudicatrici nominano il responsabile del procedimento tra i propri dipendenti in servizio (ma mai possono affidare funzioni di RUP a tecnici esterni);
-CHE gli INCARICHI ILLEGITTIMI COMPORTANO DANNI ERARIALI E RECUPERO DI EMOLUMENTI INDEBITAMENTE ELARGITI;
INTERPELLA IL SINDACO PER SAPERE:
-1) I motivi per i quali su numerosi procedimenti di Edilizia privata e pubblica la funzione di RUP è stata affidata a tecnico non di ruolo presso l’AMMINISTRAZIONE DI FALCIANO (sebbene espressamente vietato per legge);
2) Se tutti gli atti firmati dal RUP, dal suo incarico e fino alla data odierna, sono viziati da nullità assoluta;
3) Quali provvedimenti urgenti intenda adottare per non paralizzare tutta l’attività del settore tecnico visto che l’unico Dipendente (architetto) di ruolo è stato comandato presso altro comune, e l’unico Assessore ingegnere è stato dal Sindaco stesso revocato.
In attesa di una risposta scritta (oltre a discussione in Consiglio Comunale) entro i termini previsti dall’art. 43 del D. Lgs. del 18.08.2000 n. 267 e dal vigente regolamento del Consiglio e delle commissioni consiliari (30 giorni), si ringrazia anticipatamente e si porgono distinti saluti.
Data: 10.01.2019.
Firmato:
Il Consigliere Comunale Ing. VINCENZO CESTRONE

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui