Rifiuti sversati illegalmente, il sindaco: se mi spieghi cosa ti passa per la testa ti tolgo la multa

0
litoraledomizio.net-Dimitri-Russo
Dimitri Russo

Esistono zone di Castelvolturno dove la raccolta differenziata non è ancora partita, come a Bagnara. La popolazione che di fatto ‘produce’ rifiuti sul territorio urbano è pari almeno a 45mila unità contro i circa 26mila residenti registrati all’ufficio anagrafe. Il controllo del territorio da parte di vigili urbani e forze dell’ordine in generale non è facile vista la conformazione geografica dello stesso territorio. A tuitto questo poi va ad aggiungersi l’inciviltà di chi continua, imperterrito, a sversare rifiuti in maniera illegale. È stato lo stesso sindaco di Castelvolturno, Dimitri Russo, a postare un video su Facebook, dove si vede un uomo che sversa rifiuti in strada. Dura la reazione del primo cittadino: “Invito il soggetto del video a venire da me al Comune per farmi capire cosa scatta nella sua mente per cui si libera dei suoi rifiuti domestici in questo modo. Fossero rifiuti speciali o pericolosi (calcinacci, amianto, vernici, resine, ecc.) la motivazione sarebbe chiara: anziché pagare una ditta specializzata li vado a buttare in uno dei tanti terreni del territorio lontano dal centro abitato per non farmi vedere. Ma in questo caso, cioè pochi sacchetti di rifiuti domestici, che senso ha? Perché in questo modo? Vieni, giuro che ti tolgo la multa, davvero, così almeno riesco a capire cosa c’è di patologico dietro questi comportamenti e organizzo un studio psicologico che potrebbe aiutare tanti altri come te e quindi evitare tali comportamenti. Fai outing e avremo un territorio più pulito. Dai, non avere paura”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui