LAVORI EDILIZI NON AUTORIZZATI A PINETAMARE, ORDINATA LA SOSPENSIONE

0

Abusi edilizi sono stati rilevati in località Pinetamare. Ciò a seguito di un’attività ispettiva svolta congiuntamente dalla Guardia Costiera (con il I° Maresciallo Massimiliano RICCIO, e dal II° C° Sc. Np Raffaele Mauriello), dalla Polizia Municipale (con il luogotenente Francesco Morrone e l’Agente Raffaele Papararo) e dall’ufficio tecnico comunale con il funzionario Giuseppe Russo quale responsabile dell’istruttoria dei procedimenti dell’Ufficio abusivismo edilizio. Dall’attività di ispezione svolta è stata rilevata “l’esecuzione degli interventi edilizi consistenti nella realizzazione ovvero riattazione di marciapiede presumibilmente preesistente, almeno in parte, mediante confezionamento di massetto di sottofondo, per una lunghezza complessiva di circa ml. 41.00 e di larghezza rilevata, a nord e a sud, pari rispettivamente a m. 7.90 e a m. 3.80 circa, di cui l’ultimo tratto, posto all’estremità meridionale per uno sviluppo di circa m. 8.50, ancora in corso di esecuzione, ha una altezza di circa cm 15.00, rispetto all’originario livello”. Secondo il documento firmato dall’ufficio tecnico l’intervento ricade nell’ambito di area sottoposta al vincolo paesaggistico ambientale di cui al D. Lgs. n. 42/04 e ss. mm. ii.; il R. D. n. 3267/23, nonché nell’ambito di zona sottoposta al vincolo Idrogeologico, di cui al R. D. n. 3267/23. Al proprietario della zona dove sono stati eseguite dette opere è stata disposta l’ordinanza di sospendere i lavori. Nell’atto inoltre si mette in evidenza che si deve procedere anche alla demolizione delle opere stesse svolte senza i dovuti permessi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui