COMUNE:ALL’APPELLO MANCANO 104 DIPENDENTI

0
litoraledomizio.net-Dimitri-Russo
Dimitri Russo

Comune sott’organico, l’sos arriva direttamente dal primo cittadino Dimitri Russo. E i numeri, carenti, riguardano anche la polizia municipale.
Il territorio di Castelvolturno dovrebbe contare 30 vigili urbani più 20 stagionali, al momento in servizio ce ne sono appena 16.
Un numero certamente esiguo per controllare tutto il territorio di Castelvolturno, particolarmente esteso e complesso dal punto di vista logistico. E anche i vari uffici comunali sono sott’organico. “L’ufficio anagrafe di Pinetamare è chiuso, quello del centro storico è al collasso e quindi inadempiente sulle pratiche di stato civile e comunicazioni Istat – ha dichiarato lo stesso sindaco Russo. Nell’ufficio SUAP c’è un solo dipendente. Nell’ufficio manutenzione c’è un solo dipendente, tra l’altro in modo parziale. Nell’ufficio partecipate, ciclo idrico e controllo, nessun dipendente. All’ufficio demanio, con 122 concessioni, solo 2 dipendenti. Non ho mai avuto un solo un dipendente come staff. All’inizio del mio mandato (8/06/14) c’erano 101 dipendenti sui 193 necessari. Oggi tra quelli andati via per decesso, pensionamento e inabilità (18 unità) e quelli assunti (6 unità), ce ne sono 89! E non ci sono dirigenti. Gli istruttori amministrativi si contano sulle dita.
Molti sono malati, altri usufruiscono della legge 104 per stare vicino ai familiari invalidi. Negli anni novanta c’erano 30 vigili più 20 stagionali. Oggi ce ne sono 16.
C’erano, sempre negli anni novanta, 90 poliziotti, oggi meno di 30. Una coperta corta, anzi stracciata, che non può minimamente rispondere alle istanze dei cittadini che, ovviamente, si lamentano per i tempi e le inadempienze.
La situazione è replicabile in ogni Comune. Ma nonostante tutto andiamo avanti con grande pazienza, la stessa che chiediamo ai cittadini, con un po’ di comprensione”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui