AUTO TAGLIATE E GETTATE NEI LAGHETTI, AMIANTO LUNGO LA STATALE 177 E RIFIUTI LUNGO LE SPONDE DEL FIUME VOLTURNO: BLITZ DELLA DEA A CASTEL VOLTURNO, GRAZZANISE E CANCELLO ED ARNONE

0
litoraledomizo.net-amianto-castel-volturno

Rifiuti, anche pericolosi, sversati abusivamente lungo le sponde del fiume Volturno in località Funno a Grazzanise, automobili tagliate e gettate sulla riva dei Laghetti a Castelvolturno e cumuli di amianto depositati lungo la Strada Provinciale 177 di Grazzanise in direzione di Cancello ed Arnone.
Tre scoperte in poco più di una settimana per i volontari DEA ed EZA Caserta. Nel corso di un sopralluogo ambientale da parte degli attivisti volontari DEA e EZA Caserta, effettuato in agro di Grazzanise più precisamente in Località Funno, sulle sponde del fiume veniva riscontrato un recente smaltimento illecito di materiali pericolosi, nella fattispecie figuravano varie lastre ondulate in verosimile amianto, numerosi indumenti, ferrosi, materiali plastici, alcune carcasse di frigoriferi e altri materiali eterogenei. E ancora: auto di provenienza illecita tagliate a abbandonate sul territorio di Castel Volturno.
Nel corso di un altro monitoraggio ambientale effettuato stavolta nel territorio di Castel Volturno, ai margini dei uno dei laghetti veniva riscontrata la presenza di alcune carcasse di autovetture tagliate in diversi pezzi e in parte riverse nelle acque del laghetto, inoltre veniva riscontrata la presenza di alcuni sacchetti di colore celeste contenete ossa di animali e scarti di materiali usati nell’edilizia, bidoncini di pitture murali.
Infine nel corso di una terza perlustrazione effettuata nel territorio di Cancello ed Arnone – Grazzanise, segnatamente lungo la Strada Provinciale 177 di Grazzanise in direzione di Cancello ed Arnone, ai margini della carreggiata all’altezza di una stradina che conduce al Fiume Volturno è stata accertata la presenza di un cumulo di lastre ondulate in verosimile amianto illecitamente smaltite, i materiali pericolosi si presentavano in parte sbriciolati a causa di calpestio di autoveicoli, con evidente perdita di materiale polverulento, inoltre in un’area adiacente veniva accertato un cumulo di materiali di vario genere in parte combusto.
Le ispezioni dei volontari della DEA continueranno anche nei prossimi giorni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui