AMMINISTRATIVE 2019: PROSEGUONO GLI INCONTRI PER DEFINIRE LA COALIZIONE CHE SFIDERÀ IL SINDACO USCENTE DIMITRI RUSSO

0
litoraledomizio.net-Dimitri-Russo
Dimitri Russo

L’impegno elettorale del 2019 sarà per i partiti che rappresentano il centro destra l’occasione per mettere in gioco candidati in grado di mettere “fuori gioco” dal punto di vista politico l’attuale primo cittadino Dimitri Russo. Quest’ultimo sembra propenso a riproporre la sua candidatura sostenuto da Sinistra Ecologia e Libertà unitamente al PD. Al momento gli avversari di Russo si stanno ancora organizzando, manca diverso tempo all’appuntamento per la presentazione delle liste, gli incontri si tengono sia all’interno di locali pubblici o in case private. Non c’è nulla di concreto però potrebbe essere il consigliere Cesare Diana a tentare di coalizzare il centro destra per provare a vincere contro il sindaco in carica. La fascia tricolore nel frattempo sta svolgendo quotidianamente il suo lavoro, il dibattito più acceso resta chiaramente quello sulla questione Immigrazione. Però ci sono anche altre questione ugualmente importanti e significative che vengono affrontate. Tra queste il piano urbanistico comunale. Come si leggerà dal comunicato dell’amministrazione che pubblichiamo qui di seguito, potrebbero essere molto presto delle novità positive. “Si è tenuto lunedì 5 Novembre l’incontro tra l’Amministrazione e il Responsabile scientifico del Piano Urbanistico Comunale, l’Ing. Roberto Gerundo, Professore Associato in Tecnica e Pianificazione Urbanistica presso l’Università di Salerno, in merito alla zonizzazione del territorio in aree omogenee ai fini della programmazione urbanistica secondo la corretta vocazione delle singole realtà. Abbiamo condiviso con il Prof. Gerundo i principi della destinazione urbanistica di tutte le aree del territorio – ha dichiarato il Sindaco, Dimitri Russo –, da quelle a vocazione turistica, artigianale e industriale a quelle “bianche” di natura agricola, chiedendo al progettista di valorizzare i tanti fabbricati ormai abbandonati, favorendo quindi ogni possibilità di riqualificazione e recupero dell’esistente, con l’intento di eliminare il degrado diffuso, offrendo, ove possibile, ai cittadini e in generale agli investitori (imprese, balneari, ecc.) incentivi alla realizzazione di nuovi interventi, garantendo quindi anche un ritorno commerciale per gli investimenti”.L’obiettivo dell’Amministrazione è dare al privato mezzi di previsione per fare investimenti, in base a una serie di condizioni di vantaggio che il PUC può garantire. Sono stati anche definiti i principi di riqualificazione per la località Bagnara – ma non solo – trattandosi di una fascia omogenea costiera che meglio si presta ad un intervento di sviluppo turistico collegato al mare, con l’obiettivo di frenare il flusso di ghettizzazione spontanea e di deperimento del valore immobiliare locale, concedendo in linea di principio modalità di aggiornamento delle strutture e degli impianti. Si pensi, ad esempio, alla possibilità di realizzare zone di camping, maneggi, attrezzare sportive, preservando la natura ma sfruttandone le potenzialità e rivitalizzando, ove possibile, anche i terreni gravati da usi civici da riusare a beneficio della comunità.
Sono state inoltre incluse nella pianificazione piste ciclabili sul lungomare, collegamenti con i sistemi di trasporto (Stazione di Villa Literno in particolare) e si è stabilito il rafforzamento e l’ampliamento dei poli scolastici e sportivi esistenti, inclusa la destinazione di aree per attività commerciali e artigianali lungo la Via Domitiana. Nel dettaglio tutti gli interventi saranno poi regolamentati da piani attuativi particolareggiati. Il tutto preservando i terreni agricoli ed evitando ulteriore espansione edilizia residenziale. In tempi brevi il Piano verrà adottato dal Consiglio comunale – ha concluso il Sindaco – completando quindi un percorso di pianificazione faticoso ma necessario”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui