ALLAGAMENTI A CASTEL VOLTURNO, SCOPPIA LA POLEMICA POLITICA

0
litoraledomizio.net-Dimitri-Russo
Dimitri Russo

In una nota stampa Cesare Diana se la prende con il primo cittadino Dimitri Russo: “Ad orario di pranzo ho dovuto registrare per l’ennesima volta, mio malgrado, la totale inadeguatezza delle strutture addette a favorire il deflusso delle acque – ha detto Diana -. Una mancata pulizia ordinaria ed efficiente può causare, come del caso odierno, dei disastri immani come l’allagamento di Piazza Annunziata”. Diana si riferisce agli allagamenti che si sono registrati lunedì. Questi eventi – dice ancora Diana – rendono perfettamente il quadro generale dell’impegno che ha dedicato e che dedica l’amministrazione Russo ad una problematica così annosa, al pari del lungomare destinato, l’inverno entrante, a diventare, ancora una volta, una piscina a cielo aperto. Il sindaco PD Russo pensa alla Juventus piuttosto che ai cittadini che gli hanno donato la poltrona, ignari della situazione in cui sarebbero andati a finire. Mi chiedo se non si tratti di un risvolto diretto della cattiva gestione delle pompe di sollevamento le quali, sostanzialmente, non sono funzionanti. A quando l’intervento?”. Non si è fatta attendere la risposta del primo cittadino: “La qualità peggiore di un amministratore è la disonestà. Cesare Diana, in silenzio per quattro anni e mezzo in consiglio comunale (nessuna proposta per il territorio), a pochi mesi dal voto inizia la sua campagna elettorale. In che modo? Svegliandosi e facendo proposte? Macché! Inventandosi cose assurde contro di me: le catidoie sono state pulite ad Agosto, come testimonia il fatto che nonostante le bombe di acqua, che hanno messo in ginocchio tanti paesi limitrofi, da noi in poche ore l’acqua è defluita, laddove ovviamente esistono le fogne. Dove non esistono, come sul lungomare di Pinetamare che è di proprietà di un privato, è chiaro che l’acqua non defluisce”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui