CRISI DI MAGGIORANZA: LO SCENARIO POLITICO È SEMPRE PIÙ INCERTO

0
litoraledomizio.net-carinola-sindaco-russo
Sindaco di Carinola Antonio Russo

CARINOLA – È sempre più incerto lo scenario politico per quanto riguarda la crisi di maggioranza che si è venuta a creare all’interno dell’amministrazione guidata dal sindaco Antonio Russo. Quest’ultimo potrebbe dimettersi e mandare tutti a casa. Si aprirebbe in questo modo una campagna elettorale infuocata gestita dal commissario prefettizio. Nello stesso tempo però c’è chi spera che il sindaco possa convincere gli esponenti del gruppo consiliare “Carinola 2021” (composto da Antimo Marrese, Elisa Mazzucchi, Antonella Migliozzi, Mario Nicolò, Pina Capriglione e Giuseppina Tuozzi, quest’ultima proveniente dalla minoranza)a riflettere sulle conseguenze che andrebbero a verificarsi qualora si dovesse procedere allo scioglimento dell’amministrazione. Sarebbe la seconda volta in poco più di 8 anni. Il gruppo “SiAmo Carinola” di cui fanno parte gli assessori Franco Giacca e Rosa Di Maio(ai quali il sindaco ha revocato le deleghe) con il consigliere Antonio Nardelli vorrebbe che la fascia tricolore rispettasse quello che è stato l’esito elettorale del 2016 e propone di proseguire il lavoro intrapreso dando la possibilità anche a chi non è stato eletto nella lista di poter essere parte integrante del progetto amministrativo. Ciò vorrebbe dire scegliere 4 assessori esterni. Il nodo da sciogliere è davvero complicato per Russo che tra l’altro dovrebbe accontentare anche chi come la consigliera Tuozzi l’ha praticamente sempre sostenuto pur essendo stata eletta in minoranza con la coalizione “Carinola Rinasce” guidata dal consigliere Franco Di Biasio. Quest’ultimo tra l’altro a breve comunicherà il suo abbandono al Pd locale. Tutto quanto sta accadendo a livello politico probabilmente non può che danneggiare la popolazione alle prese con vari disagi da affrontare. Non va dimenticato che l’esecutivo sarà chiamato a risolvere la questione legata al Piano Urbanistico, che allo stato attuale è sospeso. Altro fattore di primaria importanza il risanamento economico messo in atto dall’ente e che dovrà avere il via libera dalla Corte dei Conti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui